mercoledì 24 marzo 2010

Crisi?...Quale crisi?!?

Nel momento in cui scrivo questo special report, è passato un
anno esatto dal grande crollo della Lehman Brothers. Le Borse hanno
fatto un enorme tonfo in basso, per via delle vendite da panico,
innescando così un periodo nero per l’economia.
I soldi sembrano essere “misteriosamente” scomparsi dalle tasche
della gente, i consumi si sono contratti, la produzione di conseguenza
è diminuita, e la disoccupazione si è messa a galoppare. Detta così, la
situazione sembra drammatica e la gente, in teoria, non dovrebbe
avere più niente da mangiare.
Tuttavia, guardandosi in giro, questa cosa sembra
parecchio strana!!!

Qualche settimana fa avevo un appuntamento con un amico e ci
siamo visti in un quartiere al centro di Catania, vicino a un incrocio
molto trafficato dove è leggermente più “facile” trovare un posteggio.
L’ho atteso per una decina di minuti prima che arrivasse e, per
passare il tempo, guardavo le macchine che transitavano lungo la
strada.

Ecco che ti vedo passare una carrellata di 4 Bmw nuove
fiammanti, segue poi un Classe C, altri 3 Suv tedeschi di grossa
cilindrata, una Porsche e addirittura una Bugatti! Per dovere di
cronaca sono passate anche una manciata di scassoni, ma la mia
Special Report omaggio - Vietata la Vendita!
attenzione è stata solleticata, per lo più, da quelle che superavano
abbondantemente i 50 mila euro...

La cosa ancora più curiosa è che la mia città (Catania), di certo,
non è nota per essere una di quelle con reddito elevato! La cosa mi
ha fatto venire in mente un frase detta da un mio amico napoletano,
conosciuto in un soggiorno a Londra, riguardo un parallelismo fra il
traffico di Londra paragonato a quello di Napoli. Mi disse:
Patrizio! Napoli è una città strana. Sono tutti disoccupati ma
stranamente tengono tutti un sacch’e cose da fa.. ;-)
 
A Catania, ufficialmente, c’è una disoccupazione immensa
(parliamo del 36% per cifre ufficiali ma sono abbondantemente oltre
il 50% se consideriamo quelli che neanche lo cercano più un lavoro),
ma fatto sta che molti girano con macchine di lusso. Poi,
ovviamente, se vai a casa delle stesse persone trovi anche le mega
ville con piscina (anche all’interno) e Tv a schermo piatto da 60 pollici
a iosa.

Personalmente, considerando che sono catanese anch’io e che
quindi so come gira il tutto da queste parti, non mi sorprendo più di
tanto.

Tuttavia, una persona che non capisce le dinamiche locali,
potrebbe rimanere un po’ perplessa a vedere questa ricchezza di
notevole entità...e guardare un’ora dopo il Tg delle 20:00 dove non
si parla d’altro che di grande crisi, di gente che non arriva alla
fine del mese e di caterve di scioperi per avere 20 euro in più
di aumento!


Penso che anche tu avrai notato questa strana discrepanza tra la
realtà raccontata dai media e quella percepita fuori. Se non ci hai
fatto mai caso - ma non ci credo! - allora, ovunque ti trovi in Italia,
esci fuori, fatti un giro con la macchina nella tua città e cerca di
conteggiare il valore delle automobili che vedi in giro... Tornerai con
una percezione della ricchezza che ti circonda notevolmente
cambiata.

Hai provato a eseguire il precedente esperimento? Do per
scontato di sì! ;-) A questo punto, probabilmente, ti scatterà il
seguente quesito all’interno della tua mente: Ma allora
me stanno tutti a pija tutti per il culo?!?!
 
Mi dispiace dirtelo ma hai proprio ragione... In questo momento i
media ci stanno proprio prendendo per i fondelli, perché gli fa
comodo far credere che c’è crisi per ragioni che, col serio giornalismo,
non hanno NIENTE a che spartire. La verità è che i media, quando
trattano di economia, spessissimo parlano a nome di persone che
sfruttano le emozioni della gente per realizzare i propri interessi;
fenomeno che si manifesta anche più di quando si parla di politica! 

Continua a leggere e ti svelerò molti “altarini”
che NON hanno intenzione di farti conoscere...

3 commenti:

Lely Vehuel ha detto...

Aquí ando paseando por tu sitio, recorrerlo se torna tan agradable que siempre vuelvo. Estoy atento a cada una de tus entradas y lo estaré siempre.
Tuve una idea y la volqué en Cuentos y Orquídeas, sabes que tienes una invitación para venir aquí siempre. Te estaré esperando a ver si gusta lo nuevo, desde aquí un gran abrazo y mucha luz, hasta pronto...

MARCo ha detto...

Grazie per la tua visita,passo a trovarti presto,promesso.
Ciao.
Namastè

marina ha detto...

sì ci prendono per...i fondelli
marina, signora anziana ;-)))