sabato 29 maggio 2010

Musica ,bambini, fantasia, Einstein e Gandhi

Giovedì scorso ho avuto il piacere di
suonare per i bambini delle scuole elementri
del mio paese .

E' stata una serata bellissima ,mi sono divertito
molto ,mentre i bambini recitavano,io improvvisavo
con la mia chitarra e poi abbiamo cantato tutti
insieme " L'isola che non c'è" e " il gatto e la
volpe ".

E' stato uno spasso!. Allora pronti uno due tre...
tutti insieme al quattro.Macchè! Uno inizia prima
uno comincia a cantare la canzone sbagliata ,l'altro
fa i dispetti alla compagna .Insomma da divertirsi.

Voglio condividere con voi tutti questo
pezzo di Bennato perchè mi è sempre piaciuto
e trovo che abbia un significato importante.

Eistein diceva che la fantasia è più importante
della conoscenza, questa canzone deve spingerci
a pensare e sopratutto cercare l'isola che non c'è.

Personalmente credo che che questo posto ,o qualcosa di
simile possa esistere e credo che ci sia stata
donata ,o abbiamo sviluppato una grande capacità
creativa proprio per creare "quest'isola".

Forse sono solo un sognatore.Gandhi a detto " che importa
se ci prendono per sognatori".Lui sognava un mondo
di pace e amore.Chi ci ha già rinunciato è chi
ride alle spalle,forse è ancora più pazzo di me

Seconda stella a destra questo è il cammino e
poi dritto fino al mattino......

GRAZIE Edoardo! Hai scritto una canzone stupenda

5 commenti:

Maria ha detto...

Bella epserienza Marco. I bambini sono la speranza e sognare è magico, veramente magico. Grazie.
Ti posto sul mio blog, mi sei piaciuto insieme alla canzone

Maria ha detto...

Bella esperienza Marco. I bambini sono la speranza, la musica è vita e il sogno è la magia. Splendida canzone

MARCo ha detto...

@Maria
Si è stata davvero una bella esperienza,anche se non la prima l'anno scorso abbiamo fatto qualcosa di simile per i bambini dell'asilo,quelli sì che ti fanno divertire.
Ho scoperto che mi piace proprio fare queste esperienze con i bambini,chissà magari ho scoperto una dote nascosta in me :-)
Grazie ancora Maria verrò a farti visita più spesso,non è una scusa ma il tempo che dedico al blog è quello che è quindi scusami se mi faccio sentire poco.
Sai!? anch'io ho una bimba di 5 anni quindi ti lascio immaginare.
Grazie!
Namastè

Maria ha detto...

Ciao Marco, auguri per la tua bambina, immagino sia splendida ed immagino quanto ti assorba. I miei figli sono ora grandi, con loro ho giocato tantissimo.
Ho pubblicato un articolo su di te
Ciao
Namaste

MARCo ha detto...

@Maria
Ti ringrazio moltissimo per il tuo apprezzamento.
Faccio un salto subito a vedere.
Namastè